VISITARE LA MARSICA – COSA VEDERE (ITA)


 

 

Qualsiasi visitatore che giunga nella Marsica inizia il suo percorso turistico da Avezzano, capoluogo del territorio e importante centro culturale.

 

Da qui è possibile partire per i numerosi percorsi artistici e storici che offre la Marsica. Si può infatti andare ad ammirare il sito archeologico romano di Alba Fucens e, sempre nello stesso luogo, il sito del paese medievale distrutto dal sisma del 1915 con il suo castello e la splendida chiesa altomedievale di San Pietro. Oltre a questo, troviamo diversi siti archeologici minori degli antichi romani come Marruvium, presente nel paese di San Benedetto dei Marsi, o Carsioli, presente nel borgo di Civita d’Oricola.

 

Numerosi sono anche i siti archeologici appartenenti agli antichi Marsi, come Amplero presso Collelongo, Milonia, antica città marsa presente nel comune di Ortona dei Marsi e riscontrabile dai numerosi resti murari, Luco dei Marsi, con i resti del santuario di Angizia.

 

Sicuramente però, di tutti i siti archeologici presenti nella Marsica, il più importante, anche di Alba Fucens, è il sito archeologico dei Cunicoli di Claudio, antica conduttura idraulica costruita dall’imperatore Claudio e conclusa dai successori Traiano e Adriano, che è servita per abbassare il livello dell’antico lago Fucino. Questa è stata senz’altro tra le più importanti opere ingegneristiche dell’antica Roma.

 

Da vedere sicuramente è Celano, con il suo meraviglioso castello (il più importante della Marsica) e le numerose chiese del paese, tutte di origine medievale e rinascimentale. Oltre a Celano merita senz’altro una visita Tagliacozzo, che con il suo centro storico rappresenta la storia stessa della Marsica, in quanto sono presenti varie epoche, da quella altomedievale con la sua prestigiosa rocca militare situata sopra il Monte Civita, a quella rinascimentale rappresentata dal Palazzo Ducale, gioiello artistico della cittadina, a Piazza dell’Obelisco dove sono concentrati tutti gli antichi palazzi nobiliari del paese.

 

A livello culturale numerosi sono i musei presenti nella Marsica, a cominciare dai musei di Celano, ovvero il Museo d’Arte sacra della Marsica, situato nel castello Orsini, e il Museo Paludi di Celano, poco fuori del paese. Proseguendo troviamo i musei collegati all’antica civiltà dei Marsi, presenti a Collelongo e Civita d’Antino.

 

Tra le visite da fare nella Marsica non può certo mancare quella a Telespazio, il grande centro spaziale del Fucino ed il più grande teleporto al mondo per usi civili. Telespazio rappresenta con la sua presenza l’avanguardia industriale di tutta la Marsica.

 

Continuando a parlare di spazio, a poca distanza da Telespazio vi è l’antico paese di Aielli, dove ha sede l’osservatorio astronomico della Marsica. Qui, presso l’antica torre medievale del paese, ristrutturata recentemente, è nato un osservatorio astronomico di prim’ordine, che completa l’offerta turistica per appassionati di astronomia.

 

Per coloro invece che sono appassionati di torri, castelli e palazzi nobiliari, la Marsica è sicuramente ai primi posti. Numerosi sono infatti i castelli presenti nella zona, costruiti soprattutto dall’antica famiglia dei Berardi, signori di queste terre in epoca medievale, perfettamente conservati a cominciare dai castelli di Celano, Balsorano, Pereto, Morrea e Oricola. Tra le tante dimore rinascimentali ricordiamo il Palazzo Ducale di Tagliacozzo, appartenuto agli Orsini e ai Colonna e per secoli cuore politico del ducato di Tagliacozzo.

 

La Marsica è anche turismo religioso e per molti qui vi è un’ampia possibilità di scelte che vanno dalle numerose chiese medievali, come a Magliano o Tagliacozzo, alle chiese barocche, come a Ortona dei Marsi o Scurcola Marsicana, ai conventi francescani di Tagliacozzo, Carsoli e Celano, fino ai numerosi santuari mariani come quelli della Madonna di Pietraquaria di Avezzano, della Madonna dell’Oriente di Tagliacozzo, o della Madonna dei Bisognosi di Pereto.

 

 


VISITARE LA MARSICA