TAGLIACOZZO – PORTA VALERIA


 

 

DESCRIZIONE DI PORTA VALERIA DI TAGLIACOZZO

 

Porta Valeria è una delle cinque porte medievali di Tagliacozzo, che ha un’urbanistica sviluppatasi interamente in epoca medievale, tra XI e XVI secolo. Questa rappresenta, insieme a Porta Romana, l’ingresso nella parte alta e più antica di Tagliacozzo.

La struttura urbanistica del paese si è mantenuta inalterata fino al XX secolo, allorquando nuove condizioni sociali hanno portato a un cambiamento profondo. Nonostante ciò però l’urbanistica è rimasta integra, infatti visitando il paese, partendo proprio da Porta Valeria, è possibile capire in modo semplice e dettagliato la sua evoluzione.

 

Porta Valeria. (Immagine personale)

 

Porta Valeria, come Porta Romana, faceva parte della prima cinta muraria di Tagliacozzo, che partendo dalla cima del Monte Civita, dove si trova il castello, scendeva verso il basso. La struttura con il tempo ha dovuto integrarsi con la struttura delle case, che via via hanno sostituito le vecchie mura.

Porta Valeria deve il suo nome al fatto di affacciarsi sulla Via Valeria, all’epoca la strada più importante della Marsica.

Sul piano strutturale questa è simile a Porta dei Marsi e si presenta con un aspetto ogivale, con la cornice in conci di pietra squadrati, poggiante su piedritti.

 

 


LE PORTE DELLA MARSICA


TAGLIACOZZO