CAPISTRELLO – CHIESA MADONNA DELL’ASSUNTA


 

STORIA DELLA CHIESA MADONNA DELL’ASSUNTA DI CAPISTRELLO

 

_____________

XII Secolo

Si ha notizia della chiesa Madonna dell’Assunta a partire dal 1188, per cui non avendo notizie ulteriori assegnamo a questa data l’inizio della storia della chiesa. La chiesa da sempre  un po’ distante dal centro cittadino è una chiesa rurale e pur in mancanza di notizie dirette si può pensare che sia stata una chiesa di accoglienza per viandanti che passavano in queste zone. D’altra parte Capistrello posizionandosi come porta d’ingresso obbligata alla Valle del Liri è una zona di passaggio molto frequentata fino dall’inizio del Medioevo.

 

_____________

XIII-XVII Secolo

 

Come detto prima non abbiamo al momento notizie dirette sulla chiesa Madonna dell’Assunta, per cui per  tracciare un sia pur piccolo quadro storico dobbiamo far riferimento ai fattori contingenti del periodo storico in essere.

Da ciò parliamo di possibili danni subiti dalla chiesa in occasione del terremoto del fortissimo terremoto del 1349, che provoca molti danni nel Centro Italia e nella Marsica, che si sente in modo forte. Ora poiché la chiesa continua ad esistere come luogo di culto è probabile che tali danni siano stati riparati successivamente.

Con lo stesso assunto stabiliamo che la chiesa possa aver subito danni dal gravissimo terremoto del 1456 avvenuto in Irpinia. Il sisma è stato molto forte e nella Marsica si hanno diversi paesi distrutti dal sisma. Quindi ipotizzando danni per questo forte sisma è possibile che la chiesa sia stata riparata nel corso del successivo periodo.

 

_____________

XVII secolo

Agli inizi del XVII secolo la chiesa è stata completamente ricostruita secondo i canoni del gusto Barocco, arricchita con molti dettagli di questo stile.

_____________

XVIII – XIX Secolo

 

All’inizio del XVIII secolo si hanno due forti sismi in Abruzzo che causano grossi danni anche nella Marsica, specie il sisma dell’Aquila del 1703. Al momento non sappiamo quanti problemi questi sismi abbiano causato a Capistrello e al suo patrimonio architettonico. Sicuramente però considerando l’importanza delle scosse è possibile che danni vi siano stati e quindi è possibile, ma non certo, anche alla chiesa della Madonna dell’Assunta.

Fatto è che la chiesa nel corso del XVIII secolo ha subito una ulteriore ristrutturazione secondo i canoni tardo barocchi e in tale sistemazione è rimasta fino al 1915, a parte qualche piccola ristrutturazione per il suo mantenimento. 

Al momento non abbiamo notizie particolari della storia di questa chiesa riguardanti il XIX secolo.

 

____________

XX Secolo

Nel 1915 l’atroce terremoto di Gioia dei Marsi produce danni elevatissimi in tutta la Marsica, compresa Capistrello. La chiesa della Madonna dell’Assunta risulta seriamente danneggiata.

La chiesa viene ristrutturata negli anni successivi. La struttura così riparata supera la seconda guerra mondiale e a guerra finita riprende il suo cammino di punto di riferimento sociale della comunità di Capistrello, giungendo fino ad oggi in tutta la sua maestà.

 

____________

XXI Secolo

La chiesa Madonna dell’Assunta nel nuovo secolo viene spesso coinvolta nell’ambito di feste o celebrazioni del comune di Capistrello. La chiesa essendo molto antica è un bene storico spesso presente in molti percorsi turistici del comune di Capistrello.

 


 

STRUTTURA DELLA CHIESA MADONNA DELL’ASSUNTA DI CAPISTRELLO

 

PIANTA

La pianta della chiesa è ad aula unica, del tipo longitudinale

 

 

STRUTTURA INTERNA

La chiesa si presenta a livello disposizione interna in stile tardo-barocco. Bisogna tuttavia tener conto delle ristrutturazioni avvenute dopo il terremoto del 1915.

La chiesa si sviluppa a navata unica, con in fondo la zona presbiteriale, in cui è contenuto l’altare rialzato di un gradino rispetto al piano di calpestio.

L’altare si presenta in stile tardo barocco con dietro un grande dipinto e ai lati di questo troviamo due statue.

Oltre a questo troviamo una bellissima scultura bronzea, dello scultore Giuseppe Bianchi.
L’artista ha voluto rappresentare nella sua opera l’ascensione della Madonna in cielo circondata da angeli con sullo sfondo il paese, alcuni contadini intenti alla loro attività ed il vecchio mulino sul fiume.

Sul piano strutturale la chiesa è costituita da pietre di forma regolare e malta a base cementizia, gli angolari anch’essi in pietra sono smussati ad angolo retto.

La copertura è in cemento armato a due falde, del tipo a capanna, con sovrastante manto di guaina impermeabile, privo di tegole. I pavimenti sono in lastre di marmo rettangolari.

 

 

FACCIATA

La facciata principale si presenta con un profilo a capanna, quasi completamente intonacata, con presenza alla base di un portale d’ingresso e sulla parte alta posta in asse con questo si trova il rosone circolare.

Ai lati del portale vi sono due finestre speculari una su lato. Tra portone e rosone vi è una nicchia con la statua della Madonna.

 

 


BIBLIOGRAFIA

 

  • 1)  https://necrologie.ilcentro.gelocal.it/chiese/provincia-4-aquila/citta-1314-capistrello/2643-chiesa-della-madonna-dellassunta

 

  • 2) http://www.youcango.it/jsps/460/Italiano/466/Menu_Sinistro/528/Punti_di_interesse/555/Da_Vedere.jsp?dettaglio=442&inizio=1&TFB=Chiesa%20della%20Madonna%20dell%27assunta&DFB=(Capistrello)%20La%20chiesa%20della%20Madonna%20di%20Contra%20o%20cappela%20dell%27Assunta%20di%20origine%20seicentesca,%20e%27%20stata%20ristrutturata%20a%20seguito%20del%20terremoto%20del%201915%20e%20sorge%20sul%20versante%20della%20valle%20opposto%20al%20paese.%20&IFB=http://www.youcango.it/upload/201410104946untitled.jpg

 


CHIESE DELLA MARSICA


CAPISTRELLO